Utilizziamo i cookie, sia tecnici che di profilazione che di terze parti, per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle vostre scelte di navigazione in modo da offrirvi la migliore esperienza sul nostro sito e potervi sottoporre offerte commerciali in linea con le vostre preferenze. Per saperne di più e per avere informazioni su come impedire l’uso dei cookie consulta la nostra COOKIES POLICY
Continuando a navigare sul sito, accetti di utilizzare i cookie

Stampa questa pagina
Mercoledì, 25 Maggio 2016 15:05

Recensione Scott Spark 700 RC 2016 di Nino Schurter

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

 

Proseguono le Recensioni di Cicli Tresoldi con la bicicletta che sta utilizzando il campione olimpico per la stagione 2016. 

 


Scott ha una lunga storia nella creazione di mtb vincenti dai pesi contenuti, ne è la prova la mitica hardtail Scale così come la full suspended Spark, entambi progetti talmente carichi di successo che hanno visto pochi cambiamenti negli anni.
Nino Schurter, attuale campione olimpico XC utilizza principalmente la full di casa Scott anche se ha fatto qualche competizione con la Scale.

La Spark è una bici nata per vincere le competizioni da XC, questa versione da 27,5” ha un'escursione posteriore che può arrivare a 120mm; da notare che molte delle sue concorrenti stazionani sui 90-100mm.
Punto caratteristico di questa bici è la tecnologia TwinLoc che offre al rider 3 posizioni differenti del comando di controllo remoto dell'ammortizzatore:

-Open per la discesa con un escursione da 120mm

-Traction per il piano con un escursione da 85mm

Locked per la salita con un escursione da 0mm

 

 

Oltre a ciò la Spark dispone di un chip che può essere girato offrendo al rider 2 geometrie di guida differenti; sottolineiamo che ovviamente Nino corre nella “high position” per un maggior aggressivo angolo di guida e un aumento dell'altezza del movimento centrale.
Schurter usa una forcella DT Swiss OMP Race in carbonio da 100mm anziché una 120mm che dovrebbe normalmente equipaggiare il telaio Spark. L'ammortizzatore scelto dal campione svizzero è il DT 313 nella versione in alluminio.




Per quanto riguarda le ruote, sulla sua bici vengono montati dei cerchi in
carbonio DT Swiss abbinati a dei tubolari Dugast da 2.1”

 
Una delle cose che saltano più all'occhio è sicuramente il gruppo con cui è equipaggiata la sua bici, ovvero il gruppo Sram XX1 Eagle a 12 velocità con un' enorme cassetta da 10-50 denti abbinata ad una guarnitura corona anteriore da 38 denti.

 




Con questo si conclude la recensione da parte dello staff di Cicli Tresoldi di questa particolare Scott Spark 700 RC, se volete acquistare la replica di serie vi aspettiamo i negozio e nel frattempo potete dare un'occhiata alla scheda tecnica della bicicletta Scott Spark 700 rc 2016 in versione retail.

Letto 4290 volte Ultima modifica il Giovedì, 09 Giugno 2016 09:38
Cicli Tresoldi

Ultimi da Cicli Tresoldi

Articoli correlati (da tag)